Lo stupore di sabato mattina

Pubblicato giorno 31 marzo 2020 - 2019-2020, Animatori, Connessi alla Parola, Connessi alla Vita, Giovani (17-25 anni), Giovani adulti (dai 25 anni), GMG, GMG diocesana, GMG News, In home page, Oratorio, Papa Francesco, Proposte digitali, Responsabili, Vescovo Valerio

Cattura
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Cari giovani,

In effetti sabato scorso siamo rimasti sorpresi, un po’, nel nostro microcosmo, come i pescatori di fronte alla pesca miracolosa di cui si parla in Luca 5, nel brano evangelico che ci sta accompagnando in questi sabati.

È stato bello poter ascoltare le riflessioni del nostro vescovo Valerio in questo tempo drammatico (in questi giorni ci ha chiesto di pregare per i defunti, per i malati e per i sanitari molto affaticati). Ma aver avuto anche l’abate generale dell’ordine monastico dei cistercensi, un ticinese, padre Mauro Giuseppe Lepori, in diretta da Roma, è stato un ulteriore regalo.

Le nostre riflessioni e le vostre ci hanno aiutato a cercare ulteriormente il senso di ciò che stiamo vivendo all’interno di una fede e di una speranza oltre la speranza, nella fraternità. Anche stando lontani e seguendo le regole viviamo una fraternità!

Ora ci apprestiamo a vivere, in casa, la Giornata Mondiale della Gioventù annuale, il sabato prossimo, prima della domenica delle Palme. Leggete se potete per sabato la lettera del Papa dedicata alla XXXV Giornata Mondiale della Gioventù, intitolata “Giovane, dico a te, alzati!” (Lc 7, 14).

Vi chiederò cosa vi ha colpito.

Anch’io scriverò nei prossimi giorni una riflessione basandomi sulle parole di Francesco, alla luce di questo tempo difficile, che verrà pubblicata sul sito e su Catholica.

Ci vediamo prestissimo!

Un affettuoso saluto in Gesù Cristo che non ci lascia soli sulla barca delle vicende della vita!

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)